C maschile, Ischia senza registi ko ad Aversa.

  • in

Ischia. Weekend amaro per le nostre squadre tutte sconfitte nelle gare in cui erano impegnate. La serie C maschile gioca il big match del girone A ad Aversa, in ballo la testa del girone e l’imbattibilità in campionato, a vincere è stata la squadra normanna ma i nostri ragazzi non hanno sfigurato, anche tenendo conto del fatto che si è giocato senza alzatori di ruolo, con Amitrano ancora fermo per una distorsione, Di Costanzo assente, il regista titolare Vacchiano ha provato a restare in campo pur a mezzo servizio, complice una distrazione muscolare al retto femorale, fino al 9/14 sono stati gli alligatori a guidare il gioco, poi Vacchiano ha alzato bandiera bianca sul 15 pari, è subentrato Buono che ha provato a far girare la squadra al meglio, perso il primo set nel secondo l’Ischia ha ceduto di schianto. Nel terzo Aversa avanti e Ischia sempre ad inseguire, ma i padroni di casa hanno sofferto per riuscire a vincere una gara che davvero non riuscivano a chiudere, tutto sommato i nostri ragazzi sono caduti in piedi, l’Aversa è forte ma non imbattibile, il secondo posto è ancora saldamente nostro vista anche la nuova sconfitta in cui è incappato il Rione Terra Pozzuoli. Questo sabato ad Ischia arriva il San Marco, la squadra di Cancello Scalo non è quella dello scorso anno, veleggia nelle retrovie del girone, il problema sarà capire se si riuscirà a recuperare uno tra Amitrano e Vacchiano altrimenti sarà necessario fare di necessità virtù e provare comunque a vincere la partita, considerando che lo scontro diretto a Pozzuoli tra Rione Terra e Normanna ci garantirebbe in ogni caso un miglioramento della classifica. Perde la Prima Divisione maschile, 3/1 in casa del Pianura, qualche miglioramento da parte dei gialloblù che dopo essere andati sotto due a zero hanno trovato la forza di vincere il terzo set, nel quarto ancora in gioco a lungo Conte e compagni hanno poi perso a 20 il parziale, questa domenica al Polifunzionale ad Ischia arriva il Marigliano fermo a quota zero come gli alligatori, gara da provare a vincere per aumentare fiducia e consapevolezza nei propri mezzi. Malissimo la serie D femminile, al Mattei l’Orta passeggia 3/0 sulle nostre ragazze, male in tutti i fondamentali, arrendevoli, davvero una pessima prova quando quantomeno era lecito aspettarsi una maggiore combattività da parte di tutte, tre squadre ci sorpassano lasciandoci al quart’ultimo posto, questa domenica nuovo impegno interno, arriva al Mattei la capolista Partenope a punteggio pieno dopo quattro giornate e senza un set lasciato per strada, servirà l’atteggiamento giusto per provare comunque a rendere la vita difficile ad una squadra che insieme allo Stabia dovrebbe lottare per la vittoria del girone e la promozione. Questo pomeriggio al Mattei alle 16,30 in campo la sedici maschile, si affronta la Fenice che ancora non è scesa in campo in questo campionato, i gialloblù vengono dalla netta vittoria per 3/0 in casa del Rione Terra e aspettano la prima vittoria casalinga dopo la sconfitta contro il Casoria dell’esordio.

manifesto

×

pubblicita-dirweb

×