LA “D” FEMMINILE FA LA VOCE GROSSA

  • in

Due vittorie importantissime per le ragazze della D femminile che prima della sosta natalizia battono a domicilio Avellino in una gara al “cardiopalmo” e poi alla Scotti regolano con una bella “prova di forza” l’ostico Marano.

Gara difficile e piena di insidie quella del 8 dicembre fuoricasa contro l’ASD Wessica, su un campo statisticamente ostico e reso ancor più pericoloso per le molte defezioni in casa isolana causa stati febbrili settimanali che hanno impedito a molte di svolgere con regolarità gli allenamenti. “Out” forzato per Sara Trani e Clara Gamba, con Laura Impagliazzo in campo con 38 e 1/2 di febbre e Patalano & co chiamate a fare gli straordinari per portare a casa punti pesanti. Ischia in campo con Patalano in regia Impagliazzo opposto, Ilaria Lombardi e Scotto di Minico centrali, Ferrandino e Grazia Mattera di banda, Rossella Pisani unico libero con Schiano in panca in veste di schiacciatrice pronta a subentrare. Match che parte in discesa con le ragazze di Simone Ferrandino che si impongono in scioltezza nel primo set 25-16 e si complica nel secondo e terzo parziale per la reazione della squadra di casa spinta da un pubblico caloroso e “colorito” per così dire. Una costante ormai in questa D femminile. 26-24 e 25-22 i parziali di secondo e terzo set per le Avellinesi. Sembra il preludio ad una giornata amara ma il Gruppo c’è e viene fuori nelle difficoltà. Entra anche Maria Cristina Buono per dare fiato a Patalano e Lombardi a “farla da padrone” sotto rete in posto 3 con la concentrazione che resta altissima. 25-12 il risultato del quarto set che annichilisce le padrone di casa, che forse pensavano già di aver conquistato l’intera posta in palio. Tie-break infuocato e lottato punto su punto. Lo “scatto” vincente è dell’Ischia che sul 13 pari “saluta e se ne va” grazie ad una battuta in rete delle avversarie e a una bella chiusura di Impagliazzo. 2 punti importantissimi per la classifica conquistati su un campo ostico.

ASD WESSICA AVELLINO – ASD ISCHIAPALLAVOLO 2-3 (16-25; 26-24; 25-22; 12-25; 13-25)

Gara senza storia quella disputata alla Scotti il 22 dicembre. Impagliazzo & co chiamate a recuperare la prima giornata di campionato contro un ostico Marano, quinto in classifica. Coach Simone Ferrandino conferma la formazione vincente di Avellino con  Patalano in regia Impagliazzo opposto, Ilaria Lombardi e Scotto di Minico centrali, Ferrandino e Grazia Mattera di banda, Rossella Pisani libero. La gara ha ben poco da dire. Nettamente superiori le padrone di casa, apparse toniche e concentrate e non disposte a fare sconti a nessuno in casa. Settimana di allenamenti e sacrifici che poi si vedono in campo con il positivo recupero di Clara Gamba tra le migliori in ricezione e il ritorno di Sara Trani a formare con Lombardi una “coppia di ferro” li a centro. 25-16, 25-15 e 25-19 i parziali che scorrono via facili sotto gli attacchi in 2 di Impagliazzo e Molaro che si dispera sulla panchina avversaria ma che alla fine riconosce la netta superiorità dell’Ischia. Un 3-0 che muove bene la classifica e proietta le ragazze nei piani alti. Ci sarà da lavorare e sudare ma la strada è quella giusta.

Prossimo appuntamento, il giorno della Befana, domenica 6 Gennaio, in casa del Napoli Volley con start ore 16.00.

ASD ISCHIAPALLAVOLO – APD VICTORIA MARANO 3-0 (25-16; 25-15; 25-19)

ASD ISCHIAPALLAVOLO

Patalano (C), Buono, Pisani (L1), Schiano (L2), Trani, Stornaiuolo, Lombardi, Scotto di Minico, Gamba, Mattera, Ferrandino, Impagliazzo, Ielasi All. Ferrandino Dirigente Lucibello

APD VICTORIA MARANO

D’Arbitrio (C), Amato, Arillo, Barraco, Bonavolontà, Mauriello, Monachello (L1), Narducci (L2), Ruocco, Viglione, Vorzillo All. Molaro Dirigente Ferrara

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ISCHIAPALLAVOLO.com

Nelle foto, le ragazze della D di ritorno dalla vittoriosa trasferta di Avellino

 

Attachment

manifesto

×

pubblicita-dirweb

×