B e C “A BRACCETTO” – BATTUTA D’ARRESTO PER LE D

  • in

La B maschile ingrana la “seconda” e batte a domicilio l’Olimpica Avellino in uno scontro dal sapore di spareggio salvezza. Davanti ad una buona cornice di pubblico, la squadra di Angelo Cimmino, soffre ma porta a casa tre punti meritatissimi che aggiunti a quelli conquistati di forza contro la SACS alla Scotti, catapultano i gialloblu a 10 punti, momentaneamente “fuori dalle secche” quando manca una sola giornata al termine del girone di andata. Ischia in campo con il sestetto base, Romeo-De Siano, Minuti-Limongello, Trani-Pacelli e Ferrandino libero. Avellinesi in formazione tipo con Lazzaro in regia e Cefariello Opposto, Vetrano-Malanga centrali, Settembre e il neo acquisto Conte in posto 4 a completare il sestetto base con il giovane Dello Buono nel ruolo di libero. Gara nervosa e pericolosa, con padroni di casa forse all’ultima spiaggia e pronti a dare il tutto per tutto. Set tiratissimi e spalla a spalla fin dalle prime battute con De Siano in gran spolvero e Pacelli davvero determinato. Primo parziale con allungo finale di Ischia 25-23. Secondo set con reazione dei padroni di casa a guidare le danze. Alligatori che perdono la bussola e vanno sotto anche di 7 punti prima di recuperare colpo su colpo e avere la meglio dell’avversario ai vantaggi 26-24. Terzo set ancora sul filo di lana ma è ancora l’Ischia a chiudere i giochi con la maggiore voglia di vincere e con il cuore di chi vuole raggiungere l’obiettivo ad ogni costo. E’ Mattia Minuti con un ottima battuta ficcante a siglare l’ultimo punto che porta l’Avellino di Amodeo all’inferno e gli isolani a tirar un sospiro di sollievo. Prossimo appuntamento in casa sabato 25 alla Scotti ore 15.30 contro il Marcianise Volley dell’ex Cocozza e con Narducci ex Ischia fresco esonerato dalla Società. Non c’è da fidarsi, la squadra napoletana non merita la classifica che ha e risalirà la classifica. Ci sarà da sudare le sette camice per venirne fuori con punti in tasca.

ASD OLIMPICA AVELLINO 0

8 Lazzaro, 7 Cefariello, 6 Monda, 17 Settembre, 2 Malanga, 3 Vetrano (C), 15 Dello Buono (L1), 4 Mottola (L2), 11 Gengaro, 13 De Falco, 10 Famoso, 9 Santosuosso, 1 Conte, 18 Lombardi All. Amodeo

ASD ISCHIAPALLAVOLO 3

5 Romeo (C), 12 Di Costanzo, 2 G. Spignese, 11 Trani, 10 Conte, 7 Pacelli, 9 De Siano, 1 Lefosse, 13 Minuti, 3 Ielasi, 18 Limongello, 8 Ferrandino (L1), 14 Spignese E. (L2) 4 Di Maio, 15 Mele 17 Mazzella All. Cimmino VA Ferrandino Dirigente Lucibello

Battuta d’arresto per la D Maschile. Prima sconfitta patita in Campionato contro la bestia nera AGCA. Prestazione sotto tono quella dei ragazzi di Mister Fabio di Costanzo, che in vantaggio due set a 1 non chiudono i giochi e si fanno rimontare. Molto da recriminare in una gara che bisognava vincere anche se fin ora la squadra ha sempre ha sempre avuto il piede “premuto sull’acceleratore”. Tie-break fratricida che si chiude 17-15 per i padroni di casa con i parziali precedenti 25-16 23-25 20-25 25-20. Prossimo appuntamento, il Big Match di domenica 26 ore 14,30 contro la Polisportiva Matese, attuale capolista davanti proprio all’Ischia e sempre vincente in campo. Sarà necessario dare il tutto per tutto per mettere in difficoltà gli ospiti.

Battuta d’arresto anche per la D Femminile. Cristina Testa & co perdono al tie-break una gara molto combattuta contro il New Volley San Potito, nonostante il vantaggio per due set a zero. Parziali 22-25 19-25 25-22 25-22 15-11. Un vero peccato, con le “pupe” gialloblu capaci di sfoderare un ottima pallavolo ma di cedere poi alla maggiore esperienza delle avversarie brave e fortunate a colpire nei momenti decisivi. Prossima gara in casa alla Scotti a seguire la D Maschile, con start previsto per le ore 16,30. Avversario di turno il Link Campus University in una gara questa volta da vincere.

Si riscatta la serie C Femminile guidata da Mister Francesco Buono. Patalano & co tirano fuori gli artigli e dopo la battuta d’arresto subita contro la corazzata Pontecagnano, portano a casa i tre punti contro la Gimel S. Agata nella prima giornata di ritorno. Gara importantissima non tanto per la classifica, con gialloblu saldamente al quinto posto dietro le battistrada, quanto per la capacità delle “leonesse” di ritrovare brillantezza e gioco dopo alcune settimane tribolate con cambio di allenatore e troppi infortuni a minare ancora il cammino. Con Simona Califano e Clara Gamba ancora ai box, l’Ischia scende in campo con la formazione quasi obbligata con Patalano-Impagliazzo, Terzo-Impagliazzo, Polito-Mattera e Rossella Pisani libero. Ospiti al completo ma tecnicamente inferiori alle padrone di casa che chiudono i giochi con posa sofferenza 25-19 25-22 25-22. Prossimo appuntamento in trasferta contro il Medica Flyer Minerva, già battuta all’andata con start domenica 26 ore 16,30.

ASD ISCHIAPALLAVOLO 3

3 Lombardi, 4 Terzo, 5 Impagliazzo L., 8 Trani, 9 Ferrandino, 10 Patalano (C), 11 Polito C., 13 Mattera, 17 Scala, 19 Scotto di Minico, 22 Impagliazzo V., 7 Pisani (L1), 12 Califano (L2) All. Buono Dirigente Lucibello

GIMEL S. AGATA 0

2 Rossano, 4 Marciano (C), 5 Gargiulo, 6 Russo, 7 Terminiello, 16 Aversa, 22 Mastellone, 27 Celentano, 11 Vinaccia (L1), 18 Caccaviello (L2) All. Terminiello Dirigente Fiorentino

Attachment

manifesto

×

pubblicita-dirweb

×